AFGHANISTAN

Cari amici artisti e non,

in questa tragica evoluzione della situazione afghana, cosa può fare l’Arte per sostenere le Organizzazioni democratiche che si battono per i diritti umani? Come aiutare le donne afghane la cui dignità e vita oggi è in pericolo? Le giovani donne afghane sono il primo bersaglio dei fanatismi politici e religiosi della guerra talebana, soprattutto quelle nate e cresciute negli ultimi 20 anni che improvvisamente hanno visto venir meno i diritti e le libertà che hanno conosciuto e anche le tantissime donne che, in questi anni hanno faticosamente studiato, lavorato, fatto impresa e si sono emancipate e non potranno più farlo.

E’ una situazione terribile che lede il diritto alla vita e alla libertà. Una situazione che ci riguarda tutte e tutti e di fronte alla quale abbiamo il dovere d’agire. L’obiettivo del presente comunicato è quello di cercare di dare una risposta ai suddetti interrogativi.

Alla luce del successo della precedente iniziativa a favore della CROCE ROSSA ITALIANA per l’emergenza Covid-19, l’Associazione Culturale Test’Art in collaborazione con l’artista Raoul BENDINELLI si è attivata per la ricerca di chi potesse essere il destinatario del ricavato della nuova asta di beneficenza. Dopo un attenta ricerca abbiamo ritenuto che l’Associazione CISDA (Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afghane Onlus) fosse tra le più idonee.

CISDA è una rete di attiviste per i diritti umani che da oltre 20 anni operano a fianco delle donne afgane per la dignità della persona contro tutti i fondamentalismi e le guerre.

Le finalità del CISDA si collocano nell’ambito della solidarietà sociale, della formazione, della promozione della cultura, della tutela dei diritti civili e dei diritti delle donne in Italia ed all’estero. Lo scopo prioritario è la promozione di iniziative di carattere politico-sociale sia a livello nazionale che internazionale, sulla condizione delle donne che si trovano in situazioni svantaggiate dal punto di vista familiare, economico, sociale e politico, con particolare riferimento alle donne afghane.

L’ attività si svolge a stretto contatto con i nostri partner afghani, con cui condividono progetti concreti. Queste le organizzazioni di riferimento:

Protagoniste sono donne che con grande coraggio e a rischio della propria vita, lavorano da molti anni, in Afghanistan e nei campi profughi del Pakistan per porre fine agli abusi contro le donne e a ogni forma di sopruso e violenza.

In questo momento delicato per il popolo Afgano il CISDA sta attivando canali sicuri per trasferire al più presto i fondi per far fronte alle seguenti criticità:

  • Emergenza umanitaria destinati agli sfollati interni
  • Per le ragazze e bambine degli orfanotrofi di AFECECO attualmente distribuite in famiglie ma     sempre sponsorizzate
  • Per le donne seguite dai centri legali anche loro nascoste in case private come fossero familiari

Il CISDA è oggi attivo nelle città di Milano, San Giuliano Milanese, Sesto San Giovanni, Cologno Monzese, Monza, Firenze, Como, Roma, Torino, Piadena, Verbania e nel Tigullio. Periodicamente invitiamo in Italia delegate delle organizzazioni afghane e curde con cui collaboriamo per tenere conferenze e incontri sulla situazione del loro paese e sulle loro attività.

Chiediamo quindi a tutti gli artisti di regalare una o più opere che potranno essere di pittura, scultura, fotografia e disegno, le quali verranno messe in vendita attraverso la piattaforma benefica di eBay ed in seguito sul sito web www.testart.it.

A tutti gli artisti e non solo, chiediamo di divulgare l’iniziativa benefica ad un pubblico il più vasto possibile e invitarli a donare opere e ovviamente ad ACQUISTARE!!

Per partecipare è sufficiente leggere il regolamento, compilare il modulo allegato e inviare, all’indirizzo e-mail: testartcultura@gmail.com.  le foto in alta risoluzione delle opere.

Quando l’opera sarà venduta, vi informeremo su come effettuare la spedizione, le cui spese saranno a carico del compratore. Il ricavato sarà devoluto interamente al CISDA e la nostra Associazione non tratterrà alcun importo, nemmeno come rimborso spese. Ci auguriamo che aderiscano a questa iniziativa moltissimi artisti, così da poter devolvere una cifra consistente a favore di queste meravigliose persone.

Vi preghiamo inoltre di diffondere l’iniziativa, non solo a tutti gli amici artisti, ma soprattutto a tutte le vostre conoscenze; servono anche COMPRATORI.

Essendo questa raccolta fondi organizzata in fretta, chiediamo a tutti voi di segnalarci eventuali mancanze e di suggerirci migliorie.   Sicuri di poter contare sul Vs contributo, Vi inviamo cordiali saluti.

Share to Care!